L’abbandono delle campagne aumenta le criticità idrogeologiche

Dopo la comunicazione dei primi dati provvisori del Censimento Agricolo 2011, l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni ha così commentato: “I dati evidenziano una progressiva perdita di SAU (superficie agraria utilizzata) non è solo un indicatore di carattere economico: un territorio senza agricoltura è un territorio che aumenta la criticità idrogeologica, sia esso urbanizzato o abbandonato”. I primi dati confermano la necessità di un Piano Straordinario di manutenzione del territorio, come l’ANBI propugna da anni; a chiederlo, stavolta, non sono le catastrofi o i cambiamenti climatici, ma la fotografia di come sta evolvendo l’Italia. I consorzi di bonifica, già da tempo, si rivolgono alle imprese rurali per concorrere alla manutenzione territoriale, grazie alle loro conoscenze e professionalità.

da ANBInforma, anno XIII, n°24