Latte:l'etichettatura sull'origine va estesa ad altri prodotti marcati come "Made in Italy"

Il Presidente della Commissione agricoltura della camera Luca Sani ha affermato che: "L'entrata in vigore dell'obbligo di etichettatura per tracciare l'italianità di latte e latticini deve andare insieme per principio ad altri prodotti dell'alimentare Made in Italy, a partire da grano, pane e riso, produzioni sulle quali il Ministero dell’agricoltura sta già lavorando. Bisogna avere chiaro che il decreto sull'indicazione dell'origine in etichetta della materia prima per il latte e i prodotti lattieri caseari e' una misura obbligatoria per i produttori nazionali, per tutelare le produzioni lattiero casearie con garanzie per i consumatori e per i produttori nazionali e, consentirà di verificare la provenienza della materia prima e dove sia stata trasformata. Questo primo livello di indicazione dell'origine e' senza dubbio molto positivo, ma il nostro obiettivo finale e' quello di arrivare ad una modifica della normativa europea per rendere obbligatorio in ogni paese dell'UE l'obbligo di indicare l'origine dei prodotti alimentari. l'Italia non potrà che trarne vantaggio, considerata la grande reputazione dei nostri prodotti e l'efficienza del nostro sistema di controlli", ha concluso Sani.

Da: Agrapress del 19 aprile 2017 n. 2585