Accordo sul Partenariato Transpacifico

I ministri del commercio internazionale dei 12 paesi, tra cui il Canada, hanno finalmente raggiunto un accordo provvisorio sulla Trans Pacific Partnership (TPP). L’accordo, che deve ancora essere approvato da molti parlamenti nazionali, liberalizzerà gli scambi e creerà standard comuni per 800 milioni di persone che rappresentano il 40% dell’economia mondiale. Se approvato, si creerà la più grande zona di libero scambio del mondo. 
“Con il raggiungimento dell’accordo tra Stati Uniti ed altri undici paesi dell’area del Pacifico diventa ancor più urgente siglare rapidamente il TTIP (Accordo Transatlantico) ” sottolinea paolo De Castro, coordinatore del gruppo S&D della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo. “Il rischio, qualora non si dovesse arrivare ad un prossimo accordo USA-UE, è quello di dover sottostare agli standard definiti nel patto tra Stati Uniti e paesi del pacifico, standard inferiori rispetto a quelli europei che da sempre difendiamo con determinazione”.

Da Agrapress, 5/10/2015