Xylella: l’infezione avanza su ulivi, mandorli e lavande

Sono 426 le nuove piante positive a xylella, di cui 404 olivi, 16 piante di lavanda, 5 oleandri e 1 mandorlo; 419 in provincia di Brindisi e 7 in quella di Taranto, riporta un comunicato di Coldiretti Puglia su dati di Infoxylella. "E’ evidente l'urgenza di procedere agli espianti delle piante infette per estinguere i focolai e arginare la progressione della malattia, facendolo fare per accelerare i tempi alle imprese agricole in possesso di requisiti e attrezzature specifiche", afferma Savino Muraglia, presidente di Coldiretti puglia.
"Il coronavirus è certamente la priorità per l'Italia ma la xylella da sola non arresta la sua avanzata", dichiara il sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L'Abbate. “Dobbiamo accelerare nella programmazione degli interventi obbligatori finalizzati a controllare le popolazioni dei vettori negli stadi giovanili nelle zone delimitate previsti dall'1 marzo al 30 aprile di ogni anno, che si raccomandano fortemente anche per le zone ancora indenni. Rinnovo, dunque, il mio invito alla regione Puglia, in quanto autorità competente, affinché ricordi e pubblicizzi gli obblighi", sottolinea L'Abbate.

da: Agrapress Notiziario, 20/3/2020