Georgofili e Accademici della Cucina sui Monti Dauni

Hanno scelto i Monti Dauni ed in particolare il centro storico di Bovino, i trenta componenti della delegazione dei Georgofili e dell'Accademia Italiana della Cucina, nell'ambito della propria programmazione sociale.
Domenica 2 giugno 2013, i delegati hanno visitato l'intero borgo antico del centro appenninico dalla cattedrale, uno dei monumenti-simbolo di Bovino, al castello,ai numerosi palazzi storici e alle chiese cittadine.
Un'iniziativa culturale che ha visto non soltanto la conoscenza dei luoghi con le loro tipicità culinarie e le bellezze storico-artistiche, ma anche un articolato momento di dibattito legato a tematiche socio-culturali, come lo spopolamento delle piccole comunità di periferia, un leit-motiv purtroppo sempre attuale nei numerosi centri montani del foggiano.
L'intento di questa visita è stato infatti soprattutto quello di accendere i riflettori sulla necessità di valorizzare l'immenso patrimonio di bellezze conservate nei piccoli comuni dell'entroterra italiano e di illustrare alle delegazioni delle due accademie quanto è stato fatto, negli ultimi anni, sui Monti Dauni per invertire la tendenza allo spopolamento attraverso progetti di sostegno all'imprenditoria e al turismo.