Kiwi e Punteruolo rosso, due decreti del MiPAAF per affrontare l'emergenza

Il Ministero alle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha approntato due provvedimenti per affrontare l’emergenza rappresentata dalla diffusione del coleottero detto “punteruolo rosso” (Rhynchophotus ferrugineus), che minaccia le palme del nostro Paese, e dalla diffusione del batterio Pseudomonas syringae pv. Actinidiae, una delle principali minacce per le coltivazioni di kiwi.  Il primo dei due decreti è stato pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale lo scorso 14 febbraio e prevede l’introduzione di un protocollo d’intervento che definisce delle zone d’intervento (zona infestata; zona di contenimento; zona cuscinetto; zona delimitata) e che mira ad “impedire l’introduzione e la diffusione” del punteruolo rosso. Si tratta di un provvedimento attraverso il quale il nostro Paese recepisce una decisione comunitaria,  che modifica le precedenti modalità di intervento. Diversa la situazione per quanto riguarda il cosiddetto “cancro del kiwi”: in questo caso infatti è il nostro Paese il capofila di un’iniziativa di contrasto del fenomeno, che finora non era stato preso in considerazione dall’Europa. Il MiPAAF ha presentato di fronte al Comitato permanente fitosanitario il decreto che potrebbe ora essere la base di un’iniziativa a livello europeo.

da Agricultura.it, 23/02/2011