Il WTO contro il divieto generalizzato delle coltivazioni OGM

L’organizzazione mondiale del commercio (WTO) ha dichiarato che il divieto generalizzato delle colture geneticamente modificate (OGM) costituisce una barriera commerciale sleale, perché non vi è alcuna base scientifica per la loro esclusione. Il WTO ha anche richiamato direttamente l’Unione Europea, ma per ora senza esito. (da Freshplaza del 25/08/10)