Il Premio Nobel Louis Ignarro ai Georgofili

Mercoledì 23 marzo 2011 presso l’Accademia dei Georgofili, si svolgerà l’apertura del LXIII Anno Accademico dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino.
Poiché il tema della giornata è il rapporto fra vino e aspetti del metabolismo cardiovascolare, il professor Louis Ignarro, ordinario di Farmacologia presso UCLA School of Medicine di Los Angeles, Premio Nobel nel 1988 per la scoperta della molecola NO (ossido nitrico), modulatore fisiologico del tono vascolare, terrà una lettura su: “L’ossido nitrico e i meccanismi patogeni coinvolti nello sviluppo delle malattie vascolari: il ruolo dei polifenoli” .
L’ossido nitrico svolge una importante funzione di regolazione della pressione arteriosa e di azione antiaggregante piastrinica; ha trovato vasta e concreta applicazione nella farmacologia mondiale, in quanto farmaci come la trinitrina e il viagra agiscono su meccanismi legati a questa molecola. L’ossido nitrico riveste una grande importanza nelle malattie cardiovascolari e per la cura di alcuni tipi di tumore.
La dieta mediterranea (olio d’oliva, cereali non raffinati, frutta, verdura, pesce e vino in quantità moderate) aiuta a prevenire la mortalità sia da malattie cardiovascolari che da tumori. Tra le sostanze della dieta mediterranea spiccano i polifenoli (contenuti nel vino rosso e nella frutta) che, attraverso l’aumento della sintesi e dell’attività dell’NO, prevengono l’insorgere di trombosi e lo sviluppo dei tumori.